Filters
Close
banner
RSS

I post taggati con "spugna"

Il codice colore nella pulizia professionale

Nell’ambito della pulizia professionale, per sistema Codice Colore si intende la diversificazione dei detergenti e delle attrezzature utilizzate durante le attività di pulizia. Questo metodo, conforme al Dec. Lgs n. 81/08, è diventato ormai parte integrante del sistema HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points).

Obbiettivo cardine del sistema CODICE COLORE è assicurare la massima igiene e sicurezza nelle varie aree: con questo sistema si va ad identificare in maniera precisa quali prodotti e quali panni impiegare per la corretta igiene degli ambienti nelle operazioni di pulizia e disinfezione.

Specialmente in ambito alimentare, con questo sistema si mira alla salvaguardia dei prodotti da contaminazioni esterne, siano esse dovute a fattori patogeni o a incidenti durante la lavorazione.

 

Come utilizzare i colori?

 

Blu: pulizia e spolvero generale di superfici, mobili, uffici (Impieghi generali)

Verde: Pulizia delle superfici in ambito alimentare ed ospedaliero (igiene e disinfezione)

Giallo: pulizia dei sanitari, bagno, lavabo, piastrelle (media carica batterica, attenzione)

Rosso: toilette ed orinatoi (elevata carica batterica, pericolo)

 

Di seguito un esempio illustrativo:

 

 

Perché utilizzare il CODICE COLORE

Impiegando il sistema CODICE COLORE si garantiscono molteplici vantaggi:

Prevenzione di una contaminazione incrociata

La distinzione dei diversi colori rende facile la collocazione delle attrezzature e dei detergenti nelle rispettive aree. In questo modo, la separazione degli strumenti sarà automatica e andrà a ridurre la contaminazione batterica tra zone di alto carico a zone con una bassa carica batterica.

 

1. Aumento della sicurezza sul lavoro

La codifica a colori delle attrezzature di pulizia riduce il rischio di incidenti derivanti da un uso improprio di strumenti o prodotti chimici nella zona sbagliata. Questo sistema è altamente apprezzato anche dagli ispettori sanitari.

 

2. Corretto impiego dei prodotti chimici

Con il sistema “codice colore” vengono separati i prodotti chimici potenzialmente pericolosi negli ambienti di utilizzo riducendo il trasferimento di sostanze nocive.

 

3. Miglioramento della formazione e della comunicazione

La tabella colori evita gli errori di utilizzo e diventa un sistema pratico ed intuitivo per il corretto uso dei prodotti da utilizzare nei vari ambienti.

 

4. Aumento del rendimento

La tabella dei codici colori accresce la professionalità dei dipendenti poiché aumenta la loro efficienza e rende più semplice la pianificazione del processo di pulizia.

 

Come utilizzare il CODICE COLORE

Per quanto scontato, l'utilizzo del sistema CODICE COLORE è più efficace quanto più si rispettano questi 4 punti:

Comunicazione: nulla è più necessario di formare il proprio personale sul corretto impiego del sistema CODICE COLORE, affinché esso possa comprenderlo senza alcuna incertezza ed in maniera autonoma.

Coerenza: l'associazione colore-area deve essere fatto valutando un logico collegamento tra colore e area. Per esempio il rosso è facilmente riconducibile a qualcosa di potenzialmente pericoloso e carico di batteri.

Semplicità: troppi colori potrebbero creare confusione, va limitato il numero di colori utilizzati a quelli realmente necessari per evitare reali e spiacevoli rischi di contaminazione.

Organizzazione: tutte le attrezzature devono essere organizzate in appositi spazi, suddivise per colore e facilmente individuabili. 

 

Questo e tanti altri argomenti utili per la tua attività vengono trattati durante i nostri corsi di formazione gratuiti per i nostri clienti: segui le nostre News e la nostra pagina facebook e rimani aggiornato sulle prossime date in programma!

Il tuo personale addetto alle pulizie è un gruppo numeroso e ti piacerebbe formarlo ad HOC? Contattaci, insieme al nostro Docente organizziamo corsi per la tua attività!